I soldati romani e le mentalità collettive (I-III secolo d.C.)

Di (autore) Guido Migliorati

La storia delle mentalità si articola nella ricerca su idee, credenze, preconcetti, atteggiamenti, paure, attese e aspettative, mappe personali della realtà o sistemi per conferire significato alle esperienze.<br /><br /> Poiché non risulta possibile alcuna storia della civiltà senza manifestazione di una certa organicità della psiche collettiva,...

Lo trovi qui

Ecco dove puoi trovare questo volume.
EDUCatt -
Disponibile Campus di Milano
Accedi per vedere le opzioni di acquisto.

La storia delle mentalità si articola nella ricerca su idee, credenze, preconcetti, atteggiamenti, paure, attese e aspettative, mappe personali della realtà o sistemi per conferire significato alle esperienze.<br /><br /> Poiché non risulta possibile alcuna storia della civiltà senza manifestazione di una certa organicità della psiche collettiva, lo studio dei quadri mentali è una delle chiavi per penetrare dall’interno un’epoca.<br /><br /> Alla luce delle trasformazioni dell’esercito sull’impianto della società romana tra la tarda età repubblicana e quella augustea, nonché tra il I e il III secolo d.C. – con la riforma dell’arruolamento, la progressiva professionalizzazione dell’esercito etc. – potrebbero esser apparse anche mentalità esclusivamente militari? Questa la direzione di ricerca del nuovo volume di Guido Migliorati, professore di Epigrafia e antichità romane nella Facoltà di Lettere e filosofia.

Codice: 9788893358378
Autore: Guido Migliorati
Editore: EDUCatt – Ente per il Diritto allo Studio dell'Università Cattolica
Anno di edizione: 2021
Genere: Pubblicazione
Numero di pagine: 192