I soldati romani e le mentalità collettive (I-III secolo d.C.)

Di (autore) Guido Migliorati

La storia delle mentalità si articola nella ricerca su idee, credenze, preconcetti, atteggiamenti, paure, attese e aspettative, mappe personali della realtà o sistemi per conferire significato alle esperienze.<br /><br /> Poiché non risulta possibile alcuna storia della civiltà senza manifestazione di una certa organicità della psiche collettiva,...

Lo trovi qui

Ecco dove puoi trovare questo volume.
EDUCatt
Disponibile Campus di Milano
Accedi per vedere le opzioni di acquisto.

La storia delle mentalità si articola nella ricerca su idee, credenze, preconcetti, atteggiamenti, paure, attese e aspettative, mappe personali della realtà o sistemi per conferire significato alle esperienze.<br /><br /> Poiché non risulta possibile alcuna storia della civiltà senza manifestazione di una certa organicità della psiche collettiva, lo studio dei quadri mentali è una delle chiavi per penetrare dall’interno un’epoca.<br /><br /> Alla luce delle trasformazioni dell’esercito sull’impianto della società romana tra la tarda età repubblicana e quella augustea, nonché tra il I e il III secolo d.C. – con la riforma dell’arruolamento, la progressiva professionalizzazione dell’esercito etc. – potrebbero esser apparse anche mentalità esclusivamente militari? Questa la direzione di ricerca del nuovo volume di Guido Migliorati, professore di Epigrafia e antichità romane nella Facoltà di Lettere e filosofia.

Codice: 9788893358378
Autore: Guido Migliorati
Editore: EDUCatt – Ente per il Diritto allo Studio dell'Università Cattolica
Anno di edizione: 2021
Genere: Pubblicazione
Numero di pagine: 192